140
Affaticato, senza allenamento, in dubbio fino a poche ore dall'inizio del match. Giacomo Bonaventura ha rischiato di saltare l'ultima partita dell'anno contro il Frosinone a causa di un fastidio muscolare, alla fine però è sceso regolarmente in campo, facendo ancora una volta la differenza. Troppo importante per gli equilibri, troppo importante per Mihajlovic, che dopo la sfida di Coppa Italia con la Sampdoria ha parlato chiaramente con Jack: "Ora riposati, domenica devi giocare assolutamente".

RINNOVO - Bonaventura l'ha accontentato, è stato in campo 90 minuti, ricamando la sua prova con un gol (il quarto in campionato) e un assist, che hanno permesso a Mihajlovic di salvare la panchina e al Milan di restare a quattro punti dalla zona Europa. Galliani se lo coccola e ha tutta l'intenzione di blindarlo: è in programma nelle prossime settimane un contatto con il nuovo agente per parlare di rinnovo con ritocco, anche se non mancano le insidie.

L'ATLETICO CI PROVA - Bonaventura ha tanto mercato, in Premier League e soprattutto in Spagna. L'Atletico Madrid non ha mai fatto mistero di apprezzarlo, l'ha fatto seguire da vicino e nel summit previsto con Galliani per parlare del futuro di Alessio Cerci il direttore sportivo colochonero Berta chiederà informazioni anche per l'ex numero 10 dell'Atalanta. Il Milan non è però disposto a trattare: Bonaventura, che ha il contratto in scadenza nel 2019, rappresenta il presente e il futuro.