66
Il Milan non si accontenta di Meite e Mandzukic e vuole confermarsi protagonista indiscusso del mercato invernale. Mentre Maldini e Massara lavorano per regalare a Pioli un vice Theo Hernandez (contatti con l'agente di Junior Firpo e con il Barcellona sempre vivi), sono ore di attesa per un colpo di fatto già perfezionato negli ultimi giorni: Fikayo Tomori, in arrivo dal Chelsea e per il quale mancano solo visite mediche e firma.

LA SITUAZIONE - Per l'ufficialità dell'affare, tuttavia, i rossoneri dovranno ancora aspettare. L'operazione con i Blues è definita sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto per una cifra intorno ai 22-23 milioni di euro, ma secondo quanto appreso da Calciomercato.com sono ancora da sistemare alcuni dettagli di natura burocratica. Nulla che metta a rischio il trasferimento, si tratta delle ultime pratiche (legate anche allo status da extracomunitario causa Brexit) che il Milan punta a risolvere per concludere l'arrivo di Tomori a Milano entro le prossime 24-48 ore e provare ad averlo così a disposizione per la sfida con l'Atalanta. E per chiudere il pacchetto di centrali difensivi, ma non il mercato: perché il classe '97 potrebbe non essere l'ultimo volto nuovo da accogliere a Milanello nelle prossime settimane.