111
Avanti con grande fiducia. Il Milan e Gianluigi Donnarumma sono sempre più vicini, c'è il massimo impegno a trovare un punto ragionevole per entrambi. Secondo quanto raccolto da calciomercato.com, nelle ultime ore sono andati in scena nuovi contatti positivi tra l'area dirigenziale del club rossonero e l'entourage del giocatore. 

POSSIBILE ACCORDO  A 7 MILIONI -  La trattativa tra il Milan e Mino Raiola procede senza intoppi. Non è ancora il momento degli annunci ufficiali, ma Gianluigi Donnarumma ha già pronta la penna per siglare il nuovo accordo con il Diavolo. La volontà del portiere di Castellammare è chiara da tempo: vuole restare in rossonero per tanti anni ancora. C’è ancora un po’ di distanza sulle cifre, le parti sono al lavoro per ridurla. L'offerta di Ivan Gazidis è di 6,5 milioni di euro più bonus, Mino Raiola ne chiede 7,5. Come in tutte le negoziazioni, l'accordo può arrivare a metà strada.

NODO CLASUOLA -  L’entusiasmo a Milanello e l’aria positiva che si avverte attorno al Milan sono fattori fondamentali in ottica prolungamento del contratto. Il Milan ha già pronta una bozza del contratto con scadenza nel 2024 e si augura che entro Natale possa arrivare la fumata bianca. Resta da sciogliere un ultimo nodo: Raiola vorrebbe inserire la clausola, legata alla qualificazione alla prossima Champions League. Paolo Maldini e Frederic Massara non sono d'accordo perché non vogliono correre più rischi con Gianluigi Donnarumma. A differenza che per Hakan Calhanoglu, si respira grande ottimismo e voglia di chiudere in tempi brevi. Perché un Milan che vuole tornare grande non può fare a meno del suo asset più importante.