50
Dusan Vlahovic è il vero sogno del Milan per l’attacco da giugno ma l’operazione si complica. Il motivo? Un prezzo che cambia, come evidenzia La Gazzetta dello Sport: “Il costo del cartellino è alto, e aumenta gol dopo gol, domenica dopo domenica. Se all’inizio la valutazione era di 40 milioni, ora Commisso lo stima almeno 60 milioni: quotazione altissima, testimonianza della volontà viola di trattenerlo. Ma un Milan da Champions avrebbe soldi e gloria, un’attrazione per campioni e aspiranti fuoriclasse. Senza, salterà tutto”.