251
Leonardo Bonucci, difensore e capitano del Milan, ha parlato a Premium Sport a margine della premiazione per il The Best Fifa Player 2017: "L'allenatore è sempre sotto accusa, ma siamo con Montella e rinasceremo. Dobbiamo rimanere uniti".

DESTINO JUVE - Bonucci, che nel pomeriggio si era dissociato dalle parole del suo mental coach, è poi tornato sull'episodio che ha portato alla sua espulsione ieri, contro il Genoa: "Il mio gesto è stato involontario. Mi spiace di aver ferito Rosi, ma ho chiarito. Salto la Juve, era destino".

AVVIO DIFFICILE - "Sono in una grande squadra, faremo una grande stagione. Ci manca un episodio fortunato, col lavoro e la voglia di riportare in alto il Milan troveremo anche la fortuna. Se mi aspettavo queste difficoltà? No, anche se sapevo che il progetto era nuovo. A livello personale so dove devo intervenire per rendere al meglio. Ieri, quando sono uscito dal campo, si è vista la voglia di reagire. Io sono molto fiducioso e positivo per quello che verrà".