17
Davide Calabria, terzino del Milan, parla al sito ufficiale del club rossonero, in una chat in cui ha partecipato insieme alla star Nba Danilo Gallinari, giocatore degli Oklahoma City Tunder e tifoso milanista: “Il Milan? E' una piazza esigente. C'è poco tempo, tutti vogliono tutto subito. Ibrahimovic, che è un veterano, un leader con tantissima esperienza, ci aiuta tanto. Vedere che a 38 anni ha ancora così tanta voglia non puoi fare altro che migliorarti”.

IL SUO RAPPORTO CON IBRA - “Ibra cerca sempre di mantenere il suo personaggio però dentro lo spogliatoio fa ridere, scherza sempre e ci divertiamo. Ha sempre voglia di fare bene e pretende il massimo da tutti. Alla sua età poteva aver già smesso da qualche anno, invece è ancora qua a farsi il culo. Corre come un dannato per provare a vincere sempre, quindi per noi giovani è un'ispirazione”.

SULLA LINGUA IN SPOGLIATOIO - “Cerchiamo sempre di mantenere l'italiano, lo pretende il mister. Abbiamo tanti spagnoli in squadra che tra di loro parlano la loro lingua, ma il mister gli chiede di parlare in italiano. Quando poi arrivano giocatori dall'estero naturalmente si parla in inglese, ci si adatta insomma”.

SUGLI AVVERSARI - “Chi è più dominante fisicamente? Non ti direi Ronaldo, ma bensì Franck (Kessie, ndr). E' veramente assurdo. Fa poca palestra ma ha un fisico pazzesco. Non lo sposti. Puoi prendere anche una rincorsa di cinquanta metri prima di andargli addosso, ma alla fine ti ribalti comunque tu”.