86

Robinho resta al Milan e di conseguenza Adem Ljajic esce dalla lista degli obiettivi rossoneri. Il Milan cederà comunque almeno uno dei suoi uomini del reparto offensivo. Niang e Boateng possono partire e lo stesso Robinho, nonostante la conclusione della trattativa con il Santons e il presunto rinnovo in arrivo, non è assolutamente da considerare incedibile. Nel corso degli anni Adriano Galliani ci ha abituato a grandi colpi, quasi insospettabili all'inizio del calciomercato. L'ad rossonero sta lavorando a fari spenti per una seconda punta, il nuovo Mister X dell'estate.

Proprio Galliani ha ammesso ieri che Ljajic non era l'unica pista che il Milan stava seguendo per l'attacco. In ogni caso il trequartista della Fiorentina non va scartato. Il suo accordo con i viola scade nel 2014 e un suo rinnovo non è affatto scontato. I rossoneri tengono d'occhio altri giocatori pronti a liberarsi a parametro zero nel 2014. Uno di questi è senz'altro Christian Eriksen (21, Ajax), ma attenzione anche a Jese Rodriguez (20, Real Madrid). Più difficile l'arrivo di uno tra Ezequiel Lavezzi (28) e Javier Pastore (24), entrambi legati al Psg fino al 2016. Dopo l'acquisto di Cavani però il club francese avrà bisogno di fare cassa con qualcuno dei suoi pezzi pregiati. Galliani studia il colpo, forse un prestito con diritto di riscatto o un pagamento in più rate possono essere le formule giuste.