63
Con la vittoria sull'Atalanta di sabato sera si è conclusa la stagione del Milan. In attesa di capire quale sarà il futuro allenatore, iniziano i primi movimenti intorno alla rosa, in particolare per quel che riguarda il centrocampo, reparto che subirà un profondo cambiamento.  

DE JONG VIA - L'ad rossonero, Adriano Galliani, ha fatto sapere che nei prossimi giorni inzieranno i colloqui con i giocatori in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno. Tra questi, c'è anche Nigel de Jong. Il centrocampista olandese ha diversi ammiratori in giro per l'Europa e non è attratto dall'idea di non giocare, per il secondo anno consecutivo, le coppe europee. Secondo quanto riporta la versione turca di Eurosport, il Galatasaray è molto vicino al mediano di scuola Ajax. I Leoni di Istanbul probabilmente saluteranno Felipe Melo durante la prossima sessione di mercato, e vogliono sostituirlo proprio con de Jong. In Turchia l'olandese ritroverebbe anche il compagno di nazionale, Wesley Sneijder, e avrebbe la possibilità di giocare la prossima Champions League.
ANCHE ESSIEN ALLA PORTA - Quello di de Jong non sarà però l'unico addio del centrocampo milanista. In uscita dalla società di via Aldo Rossi c'è anche Michael Essien. Come per l'ex Manchester City, anche il contratto del ghanese è in scadenza, e il Milan non ha nessuna intenzione di proporgli il rinnovo. Essien ha mercato in Mls, ma le offerte arrivate fino a oggi dagli Stati Uniti, in particolare da Dallas e New York, non lo hanno soddisfatto. Oggi il suo agente ha incontrato i dirigenti del Panathinaikos, che hanno messo sul piatto un biennale da 1,4 milioni a stagione. Essien è volato in serata ad Atene, dove nelle prossime ore firmerà il contratto con il Panathinaikos, come testimonia il tweet postato dallo stesso centrocampista.