454
Doveva essere la giornata decisiva, si è conclusa (ancora una volta) con un nulla di fatto. Per il Milan e Charles De Ketelaere, nessuna fumata bianca. Almeno per il momento. L'ultimo incontro - a Lugano - tra Maldini e Massara e il club belga, rappresentato dal direttore esecutivo Vincent Mannaert, non ha portato all'accelerata finale per un affare diventato ormai una telenovela. 

MILAN FERMO, BRUGES ANCHE -  Il Milan ha le idee chiare e resta fermo sulle sue posizioni: 32 milioni di parte fissa, più una percentuale sulla futura (ed eventuale) rivendita del talento belga. Il Bruges non si muove dalla richiesta iniziale: 35 milioni di parte fissa, zero sconti. La trattativa è al momento in una fase di stallo, con le tempistiche diventate man mano più lunghe del previsto in casa rossonera. 

RIFLESSIONI - Il Diavolo ragiona: le prossime ore saranno decisive per capire se affondare o meno il colpo in Belgio, con l'ultimo sforzo per l'all in sul classe 2001, oppure virare su altri obiettivi. Magari dando uno sguardo a Londra, sponda Chelsea, dove non tramonta la pista che porta ad Hachim Ziyech. Il giocatore è pronto a lasciare lo Stamford Bridge e vuole il Milan, per  giocare a San Siro nella prossima stagione. Questione di ore, il punto di svolta del mercato rossonero ormai è sempre più vicino.