113
Idee e strategie piuttosto chiare: il nuovo Milan di Ralf Rangnick si baserà su giocatori giovani, dal basso ingaggio e dal futuro roseo. Non mancheranno le eccezioni, ma le linee guida sono state tracciate. È (anche) per questo che Florentino Luis, meglio conosciuto come Florentino, risponde all'identikit perfetto. I rossoneri lo osservano sin dai tempi di Leonardo, ci hanno provato in maniera concreta lo scorso inverno e ora progettano con decisione il colpo per l'estate. 

CARATTERISTICHE - Centrocampista centrale di origini angolane, ha esordito nel febbraio 2019 nella prima squadra del Benfica dopo una lunga trafila nelle giovanili. In parallelo, le tante soddisfazioni con il Portogallo, tra cui spicca il doppio Europeo vinto nel 2016 (under 17) e nel 2018 (under 19). Le sue doti lo rendono un giocatore unico, bravo in entrambe le fasi e adatto al gioco rapido e verticale del manager tedesco: mediano di sostanza con etichetta di ruba-palloni, ha molta qualità nell'impostazione dell'azione dal basso. Ecco perché il Milan fiuta il colpo: con l'addio di Biglia servirà una nuova luce in mezzo al campo, e l'arrivo di Florentino darebbe a Bennacer la facoltà di spostarsi sulla mezzala
LA TRATTATIVA - Tutto, al momento, è rinviato a campionato terminato: il Benfica ha aperto alla possibilità di un prestito con diritto di riscatto, ma preferisce agire a bocce ferme per non distrarre il ragazzo. Sul quale, va ricordato, la clausola rescissoria è di ben 120 milioni di euro. Cifre astronomiche, specie se rapportate alla situazione finanziaria post-coronavirus: i club lo sanno, motivo per cui la richiesta del Benfica è ora di 45 milioni di euro. Ancora alta per gli standard rossoneri, che però studiano il colpo e continuano a lavorare. Florentino è il colpo perfetto per il nuovo Milan di Rangnick.