29
Proseguono i contatti tra il Milan e la Uefa in termini di FairPlay Finanziario. Secondo quanto constatato da calciomercato.com da fonti vicine a Elliott, l'incontro di ieri può essere definito come interlocutorio e rientra in  una normale tappa in una dialettica che va avanti da diverso tempo. Ivan Gazidis ha ribadità la bontà del progetto pluriennale di Elliott e la volontà  di intraprendere un percorso virtuoso e di ordinare i conti.

LA SITUAZIONE - . Il Milan è in attesa di conoscere la sentenza della Camera Giudicante di Nyon per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel trienno 2015-2018. Non è da escludere che il club decida di intraprendere una battaglia per evitare l'esclusione dalla competizione o restrizioni della rosa in caso di qualificazione alla prossima Champions League. Discorso che cambierebbe in caso di Europa League: i rossoneri potrebbero non reagire al verdetto UEFA.