31
Attesa da settimane, questa mattina è arrivata la decisione del Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna, che ha deciso per l’esclusione del Milan dall’Europa League per la violazione degli obblighi di pareggio del Fair Play Finanziario durante i periodi di monitoraggio dal 2015 al 2018. I rossoneri non parteciperanno dunque alla seconda competizione europea per importanza. Cosa cambia per Roma e Torino?

IL PERCORSO DI ROMA E TORINO - Partiamo dalla Roma: i giallorossi, che pochi giorni fa hanno cancellato tra le polemiche il ritiro a Pinzolo, non giocheranno più i preliminari, ma sono direttamente ammessi alla fase a gironi dell’Europa League, che inizierà il 19 settembre (sorteggio a Montecarlo il 30 agosto). Difatti il nuovo raduno è previsto per l'8 luglio a Trigoria. Discorso diverso per il Torino, che verrà ripescato e parteciperà così ai preliminari. I granata partiranno dal secondo turno preliminare: la prima doppia sfida, contro la vincente di Debrecen-Kukesi (che si affronteranno l'11 e il 18 luglio) andrà in scena tra il 25 luglio e il 1 agosto.