67
Ora è anche ufficiale, Alessandro Florenzi è un nuovo giocatore del Milan. Un acquisto importante, un campione d'Europa pronto a mettere al servizio di Pioli la sua duttilità tattica tra terzino ed esterno alto. Un arrivo che esclude definitivamente dai piani rossoneri Andrea Conti, già fuori dai progetti di Pioli. Di indizi, nel pre-campionato, ne sono arrivati parecchi: dalle mancate convocazioni per le amichevoli contro Real Madrid e Panathinaikos al ritiro della maglia numero 14 dallo store online. Segnali chiari ed evidenti di come l'ex Parma sia in uscita. 

(I)DEA - Lo sanno bene dalle parti di Genova, dove è in atto un vero e proprio derby di mercato. La Samp lo segue da diverse settimane, complice quel rapporto mai interrotto con mister Roberto D'Aversa, che prima dell'avventura al Parma lo allenò anche al Lanciano. Da qualche giorno ci pensa però anche il Genoa, inseritosi tra i blucerchiati e il Cagliari, altro club che monitora la situazione. La novità di giornata, però, è l'inserimento dell'Atalanta. Sì, quell'Atalanta che nel 2002 lo prelevò dal Lecco e lo fece crescere nel proprio florido settore giovanile. Fino all'esordio in prima squadra nel 2015 e l'ottima annata 2016-2017, culminata proprio col passaggio al Milan. La Dea, infatti, è alla ricerca di un uomo sulla fascia destra in grado di dare il cambio a Maehle visti i tanti acciacchi fisici di Hateboer. Contatti avviati, l'Atalanta studia il ritorno di Conti.