Commenta per primo
Intercettato da Sky Sport prima del match col Bologna, l'ad del Milan Adriano Galliani ha parlato del momento dei rossoneri: "Dobbiamo pensare al campionato, all'Atletico Madrid ci penseremo al termine di questa partita. Dobbiamo risalire la classifica. La cena ad Arcore con Berlusconi? Nessuno stupore, l'allenatore non aveva mai visto il presidente, era logico fare questa cena. Abbiamo parlato di calcio. E' stato divertente perché continuavamo a spostare i centrocampisti. Si è parlato solo di calcio giocato. Un titolo per la cena? Tutti insieme appassionatamente. I nuovi insegnamenti di Seedorf? Questo modulo è quello delle grandi squadre, lo chiamo spagnolo perché una volta lo applicavano principalmente le spagnole. I giocatori si devono abituare, prima giocavamo con 3 centrocampisti puri, ora con 2. Ci manca El Shaarawy che sa fare tutte e due le fasi. Ho visto le statistiche, abbiamo alzato il baricentro, tiriamo più in porta. Guardando i numeri c'è da essere positivi. Gli esperimenti? Abbiamo avuto qualche infortunato di troppo, senza ne avremmo fatti meno. Il Milan in questo momento è un cantiere aperto e dobbiamo lavorarci. Pazzini insieme a Balotelli? A me piace Pazzini, è possibile di vederli insieme in tempi brevissimi. Balotelli campione? E' un campione, non ha mai giocato da titolare. All'Inter e al City non lo è stato, ha cominciato a giocare da titolare solo con noi. Diamogli un po' di tempo. Ha tutto per diventare un campione".