28

In occasione della conferenza stampa di presentazione dello sponsor Nivea, l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani ha speso parole al miele per il tecnico della Primavera Filippo Inzaghi, ivi presente: 'Pippo ha sempre messo in cima alle sue cose il calcio, è straordinario - le sue parole riprese dal sito Milannews.it -. Lui è stato il giocatore più concentrato che ho trovato nei miei 28 anni di Milan, per questo diventerà un grande allenatore. Cura molto l'alimentazione: per tanti anni portavamo i suoi biscotti al Plasmon durante le partite. Prima alla Primavera c'era un allenatore di cui praticamente non conoscevo nemmeno la voce. Pippo sfrutta il rapporto affettivo con me a vantaggio della Primavera: durante il mercato mi ha chiesto prima il difensore, poi la punta, poi anche la mezz'ala, ma l'ultima non glie l'ho presa. Abbiamo un podologo che viene due volte al mese e cura i piedi dei giocatori della prima squadra: Inzaghi ha fatto richiesta di averlo anche per la Primavera... Questo per spiegare come Pippo sia puntiglioso su ogni dettaglio'.

Sull'attualità, invece, Galliani ha commentato: 'In questi 28 anni di presidenza Berlusconi siamo stati sempre concentrati, altrimenti non avremmo vinto i 28 trofei che abbiamo. I primi dieci giorni di Kakà? Abbiamo dei dati importanti, lui è felice, se giocherà titolare lo deciderà l'allenatore. I ritorni di Kakà sono straordinari in quanto a maglie vendute e messaggi sui social network, ne riceve entusiasmo tutto l'universo Milan. Honda? Non dico nulla, non parlerò di mercato fino al 3 gennaio: nessun commento su nessun calciatore. Le dichiarazioni di Prandelli su El Shaarawy? La sua non è un'analisi superficiale, ricordo però che se siamo in Champions parte del merito è di El Shaarawy. Il nostro giudizio è assolutamente positivo, ha un contratto di cinque anni e crediamo in lui, ha dimostrato grande vicinanza a questi colori perchè quest'estate se avesse voluto sarebbe potuto andare in un club in cui avrebbe incassato il triplo dei soldi. La penuria di alternative in difesa? Nessuno poteva immaginare tutti questi infortunati, ma numericamente e qualitativamente abbiamo una grande difesa.