567
Per qualche ora, il rischio è sembrato concreto: la deadline dell’11 agosto che si avvicina, il Milan che non riesce a trovare le adeguate garanzie per rendere effettivo l’acquisto di Leonardo Bonucci e il difensore della Nazionale che torna clamorosamente alla Juventus. Scenario da romanzo di fantascienza che, per fortuna dei rossoneri, non si è trasposto nella vita reale. Nella mattinata di ieri Fassone e Mirabelli hanno depositato le fideiussioni bancarie previste dal regolamento della Figc, scacciando così - sia per il numero 19 che per Biglia - lo spettro dell’annullamento del contratto. Il paradosso, tuttavia, risiede nel fatto che tali garanzie siano state concesse al Milan da un istituto legato proprio al pianeta Juve.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM