91
Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, parla a Milan Tv dopo la riunione in Lega con gli arbitri: "La riunione in Lega si fa due volte all'anno, già a novembre ci eravamo incontrati. È emerso come siano aumentati i cartellini gialli e qualche errore di troppo, ma in questo momento dobbiamo guardare al nostro lavoro e gli errori ci stanno. È da qualche tempo che veniamo penalizzati ma non deve essere un alibi, né mio né dei miei giocatori. Contro la Juventus abbiamo giocato bene, qualche episodio non è andato nel verso giusto ma dobbiamo guardare avanti. La Lazio? Per il periodo che stiamo vivendo, sarà una partita fondamentale, una finale. Una gara che non possiamo perdere se vogliamo andare in Champions, fare bottino pieno. Alla Coppa Italia penseremo in seguito, testa al campionato. Voglio ringraziare ogni tifoso perché è tutta la stagione che sono sempre presenti e dobbiamo trasformare lo stadio nel nostro dodicesimo uomo". 

SU PIATEK - "Abbiamo bisogno di tutti, dei difensori dei centrocampisti e degli attaccanti. Kris sta facendo bene, spero che possa raggiungere il record di gol ma per funzionare deve girare tutta la squadra". 

SULLA CHAMPIONS - "Abbiamo fatto un punto nelle ultime quattro, ma anche le altre non è che stiano correndo. Teniamo gli occhi in casa nostra però, la partita contro la Juventus ci deve rimanere perché abbiamo fatto cose positive e vogliamo dimostrarlo contro la Lazio". 

SUL MORALE - "Dopo molto tempo abbiamo fatto una prova molto molto buona, ripartiamo da lì e sappiamo che ci giochiamo molto nelle ultime sette gare che restano. Speriamo di farci trovare pronti. Ci vuole la giusta tensione, un po' di entusiasmo e voglia. A tratti nelle ultime settimane sembrava che il campo non finisse più e fosse un peso qualsiasi cosa ci finisse contro. Il segreto è l'entusiasmo, la voglia. Dopo tanti anni siamo a giocarci la Champions, nelle ultime stagioni solitamente eravamo già fuori dai giochi. Nei momenti di difficoltà abbiamo sempre tirato fuori qualcosa in più, andiamo alla ricerca di questo".