64
Milan eliminato dalla Lazio, che grazie al gol di Correa passa a San Siro e vola in finale di Coppa Italia. Al termine dell'incontro, il tecnico rossonero Gennaro Gattuso commenta a Rai Sport: "Nel primo tempo abbiamo tenuto bene il campo, poi è venuta fuori la Lazio e nei primi dieci minuti della ripresa abbiamo subito tre occasioni. Stiamo attraversando un momento così, stiamo facendo fatica ma bisogna voltare pagina. Domenica c’è una partita da dentro o fuori: dobbiamo capire con lucidità l’involuzione che stiamo avendo, oggi il pubblico si meritava qualcosa in più. Cambio di modulo? Tante volte si cambia per fare qualcosa di diverso, per migliorare il gioco. Non sta funzionando qualcosa, da un mese a questa parte facciamo fatica: non è solo una questione fisica, può essere anche di testa o tecnico-tattica. Stiamo giocando al di sotto delle nostre possibilità. Piatek poco servito? Anche quando giochiamo con due attaccanti non miglioriamo, non è una questione di uomini o moduli, è una involuzione di tutta la squadra, non riusciamo a tenere il campo, giochiamo col freno a mano tirato. Stiamo pagando questo. Come uscire da questo momento? Anche oggi abbiamo provato a giocarcela alla morte, eravamo partiti bene. Bisogna avere la lucidità di capire quello che non sta funzionando e guarda avanti. Ci assumiamo le nostre responsabilità, oggi si è fatta una figuraccia. Testa a domenica sera. Dobbiamo avere la forza di uscirne, manca un mese alla fine del campionato e abbiamo il dovere di dare il massimo. C’è poco da analizzare, la Lazio ha meritato la vittoria. Nel primo tempo siamo stati ordinati, abbiamo creato poco ma non abbiamo sofferto. Nella ripresa la Lazio ci è stata superiore. In questo momento la mia squadra sta facendo fatica e si vede. Abbiamo provato a trovare soluzioni nuove, ma quello che stiamo facendo non basta. Torino? Dobbiamo recuperare e non dare colpe a destra e a sinistra. La responsabilità è di tutti. La cosa più importante è riuscire a recuperare energie. Paquetà? È un giocatore importante, ma funzionava bene tutta la squadra. C’è stata una involuzione. Quella di Paquetà è stata una perdita importante. Si sta allenando con noi, speriamo possa darci qualcosa nelle ultime partite. Cambi? Quando faccio le scelte nessuno mi impone nulla. Abbiamo sbagliato approccio alla partita, anche se il primo tempo non mi è dispiaciuto, non abbiamo dato campo alla Lazio. Abbiamo iniziato male la ripresa, ma avrei fatto le stesse scelte. Immaginavo una partita diversa".
SUI CORI RAZZISTI - In conferenza stampa, Gattuso ha parlato dei cori razzisti contro Bakayoko cui non è seguito l'intervento di Mazzoleni: "​Bisogna fare i complimenti ai giocatori in campo. Già avevano cominciato nel pomeriggio. Spero che l'arbitro non abbia sentito, ma ieri abbiamo chiacchierato con i giocatori, dicendogli di essere un esempio"