75
Definire l'accordo con l'Uefa, sistemare il bilancio, costruire il nuovo stadio e lanciare i giovani: sono questi i quattro punti cardinali che Elliott vuole raggiungere prima di vendere il Milan. Non a caso il fondo statunitense ha sempre smentito ogni voce su possibili trattative con il francese Arnault e il ceco Kretinsky

La rosa giovane non esclude però alcune eccezioni. Sempre secondo il Corriere della Sera, per esempio l'ad rossonero Gazidis aveva detto sì all'attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic lo scorso gennaio (quando preferì restare ai Los Angeles Galaxy) e poi in estate al centrocampista croato Luka Modric, che non se l'è sentita di lasciare subito il Real Madrid. 

Tornando a Ibra, c'è ancora una possibilità di rivederlo in Italia. Secondo il Corriere dello Sport, il Bologna è pronto a offrirgli un contratto di un anno e mezzo fino a giugno 2021 con un ingaggio totale da 8 milioni di euro netti. Così come aveva portato Drogba ai Montreal Impact, il patron Saputo vuole regalare l'attaccante svedese a Mihajlovic, che lo ha già allenato ai tempi dell'Inter quando era il vice di Mancini. 
Intanto in Inghilterra il Daily Express scrive di un possibile clamoroso ritorno di Ibrahimovic al Manchester United