134
Protagonista in campo e sul mercato. Il Milan a gennaio tornerà a comprare, per completare la rosa a disposizione di Pioli, che vuole chiudere tra le prime quattro e arrivare fino in fondo in Europa. Alla finestra invernale mancano ancora due mesi, alcune scelte cambieranno in base alla situazione in classifica e all'eventuale qualificazione alla fase a eliminazione diretta di Europa League, ma le parole odierne di Gazidis hanno di fatto dato il via libera a Massara e Maldini: "​l club ha una proprietà forte alle spalle che ha fiducia nella programmazione. Abbiamo una strategia chiara: ingaggiare alcuni dei migliori talenti del mondo e farli crescere con noi. Si è appena chiusa la finestra di mercato estiva e siamo molto soddisfatti. La direzione sportiva guidata da Paolo Maldini si sta già attrezzando per la finestra invernale e siamo fiduciosi".

CENTRALE - Qualcosa andrà fatto, soprattutto dal punto di vista difensivo. Con Musacchio in uscita e Duarte che non dà le giuste garanzie, il difensore centrale resta la priorità. Il sogno resta sempre Milenkovic della Fiorentina, costoso e difficile da raggiungere a stagione in corso, gli altri profili seguiti dalla squadra mercato rossonera sono Kabak dello Schalke e Simakan dello Strasburgo, mentre Lovato, gioiellino del Verona, sembra essere soprattutto un'idea in prospettiva, non per l'immediato. L'investimento è stato pianificato, il Milan è già al lavoro per trovare il profilo giusto, tecnico ed economico.
VICE THEO - Al momento non è nei piani, nonostante la cessione al Celtic di Laxalt, ma non è da escludere l'arrivo a Milanello di un vice Theo. In rosa ci sono Calabria e Dalot che possono agire sulla corsia sinistra, le prossime ottime settimane chiariranno le idee a Pioli e Maldini. Il francese ex Real Madrid non può giocarle tutte, se chi lo sostituirà sarà affidabile non verrà messa mano al portafoglio per un nuovo esterno difensivo. Non è sulla lista a oggi, nemmeno il vice Ibrahimovic, qui però la posizione è diversa. Il Milan sa che lo svedese anche se sorprendente non è eterno. Se ci sarà l'occasione verrà preso un giocatore che possa crescere alle spalle di Zlatan, che possa diventare una prima scelta in futuro.