E' stato l'ultimo acquisto della coppia Fassone-Mirabelli che lo aveva prelevato a parametro zero dopo lo svincolo dall'Amburgo. Alen Halilovic non è ancora riuscito a debuttare in gare ufficiali col Milan, per il più giovane debuttante nella storia della Croazia (16 anni e 357 giorni) la strada si sta facendo sempre più in salita.
 
DUE ESCLUSIONI CONSECUTIVE - Contro la Roma Il nome di Halilovic figurava sì tra i 24 convocati da Gattuso, ma poi è stato spedito in tribuna. Alen è rimasto a Milano anche ieri, non ha seguito il resto della squadra nella trasferta di Cagliari. La sensazione è che non sono ancora state superate le difficoltà d'inserimento con i schemi di Gattuso e con la nuova realtà italiana. A poco è servita l'ottima prestazione, con tanto di gol, nella vittoria per 4-0 della Croazia under 21 sui pari età della Bierolussia. Nei prossimi giorni è previsto un confronto tra Leonardo e gli agenti del ragazzo per studiare un piano in vista del mercato di gennaio.
 
CESSIONE IN PRESTITO - La via più percorribile è quella di una cessione in prestito semestrale. Halilovic è nei piani dell'Espanyol, ci sono già stati dei contatti ed è una pista che può prendere quota nei prossimi mesi. Spettatore interessato anche l'Amburgo che si era assicurato, nell'accordo trovato con il Milan,  una percentuale sulla futura rivendita.