5

Uno dei protagonisti della vittoria rossonera sulla Roma è stato indubbiamente Keisuke Honda. Il giapponese è stato il migliore in campo del Milan, tante giocate di classe e soprattutto due assist, decisivi per le reti di van Ginkel e Destro. Diventano dunque un lontano ricordo i fischi con cui solo dieci giorni prima San Siro lo aveva accompagnato all'uscita dal campo, contro il Genoa: questa volta Honda si prende gli applausi del Meazza, grazie a una prestazione ai livelli delle prime giornate.

TESTIMONIAL - Prestazione importante non solo per il successo del Milan, ma anche per il proprio futuro: la posizione di Honda infatti per la prossima stagione è a rischio, c'è da convincere il Milan a puntare su di lui anche per il 2015/16 che intanto dà segnali di apertura. Il giapponese infatti è uno dei cinque giocatori usati come testimonial per la promozione della nuova maglia, che ha esordito proprio ieri sera contro la Roma: un indizio che Keisuke possa far parte anche della rosa per l'anno prossimo, ma non è una garanzia. Basti pensare al recente precedente di Ibrahimovic e Thiago Silva, che nonostante la campagna abbonamenti furono poi ceduti al PSG nell'estate del 2012.

FA