2
Il Milan o la Cina: anche il mondo delle scommesse si interroga sul futuro di Carlo Ancelotti, esonerato dal Bayern Monaco dopo il flop in Champions League contro il Paris Saint Germain. Per il ritorno di Carletto in panchina i quotisti Snai danno i rossoneri come primo ingaggio possibile entro la fine di giugno, piazzato a 4,00. Del resto la posizione di Vincenzo Montella, dopo il ko con la Roma, sarebbe sotto valutazione. Se invece il tecnico emiliano dovesse trovare lavoro nella Super League cinese la quota salirebbe a 4,50. Poi, in lavagna, ci sono ipotesi più suggestive, ma decisamente meno probabili: a 25,00 il ritorno alla Roma, sua da giocatore ma mai allenata. Difficile considerando che Eusebio Di Francesco sta guadagnando credito nella Capitale. Alla stessa quota si gioca l’ingaggio sulla panchina dell’Italia: che, molto probabilmente vista la “scadenza” della scommessa, sarebbe diretta conseguenza di una mancata qualificazione ai mondiali 2018, in calendario a giugno. Solo un evento di tale portata potrebbe causare l’addio anticipato di Ventura. A 33,00 invece ci sono le opzioni Barcellona o di una generica panchina nazionale. Si punta a 33,00 anche sul ritorno al Psg e a 50,00 sull’arrivo all’Arsenal. Ma, a 1,75, i quotisti contemplano pure l’ipotesi di un anno sabbatico, e quindi la possibilità che Ancelotti sia ancora senza un nuovo contratto alla fine del mese di giugno.