123
Il Milan inizia già a pensare al futuro. Si proietta oltre, perché l'Europa non lo impegna e si può concentrare sul mercato con una struttura societaria confermata e Pioli fresco di rinnovo. Tanto che iniziano i contatti per i rinforzi in diversi ruoli: un'idea per la fascia destra è Serge Aurier, laterale classe '92 del Tottenham che Paolo Maldini ha ammesso di seguire già dallo scorso anno. Un terzino di spinta e fisicità molto gradito al Milan perché uno tra Calabria e Conti andrà via, Aurier è stato sondato in questi giorni ma ad oggi è l'unico laterale basso destro a disposizione di Mourinho. Servirà pazienza, la valutazione parte da 15 milioni di euro.

Ascolta "Milan, i dettagli dell'operazione Aurier: salta un altro acquisto senza Rangnick" su Spreaker.

SCHICK LONTANO - Intanto, con l'arrivo sfumato di Ralf Rangnick rischia di saltare anche un'altra operazione per quanto riguarda l'attacco. Il tedesco era lo sponsor principale dell'affare Patrik Schick, un nome promosso proprio da Rangnick per il Lipsia e su cui non c'è ancora l'accordo per l'acquisto dalla Roma. Ecco perché Ralf lo voleva portare con sé al Milan ma poi si è bloccato tutto, contestualmente all'addio al progetto Rangnick per i rossoneri. Oggi Schick guarda altrove, anzi flirta ancora col Lipsia perché si riaprano le porte della permanenza. E il Milan è decisamente più lontano.