152
Il Milan conferma Vincenzo Montella. L'allenatore rossonero, come anticipato da Calciomercato.com (LEGGI QUI) e nonostante l'ennesimo passo falso stagionale ottenuto con il pareggio per 0-0 con il Genoa e complicato dall'espulsione di Leonardo Bonucci, sarà ancora l'allenatore rossonero almeno per la prossima gara contro il Chievo Verona.

IL CALENDARIO SALVA MONTELLA - Proprio il Chievo Verona sarà la gara che, più che rappresentare uno spartiacque della stagione dell'allenatore campano, segnerà la sua permanenza in panchina. Troppo ravvivcinato l'impegno con la formazione veneta per poter pensare ad un esonero e troppo ravvicinata anche l'importantissima sfida contro la Juventus di sabato alle 18. A conti fatti non è stata tanto la fiducia della società quanto il calendario rossonero a salvare Montella.

OCCHIO A SOUSA E MAZZARRI -
Fiducia a tempo, ovviamente, e legata ancora una volta ai risultati. Eppure sono 3 le possibili alternative in caso di esonero. Sono in crescita le quotazioni di Walter Mazzarri (che potrebbe accettare un incarico di 6 mesi con opzione), ma non va esclusa l'ipotesi Sousa che continua a sognare un ritorno in grande stile in Serie A dopo l'addio alla Fiorentina e ha recentemente rescisso un contratto da commentatore televisivo con Fox per essere libero da impegni e pronto ad accettare un incarico. Infine resta viva anche la soluzione Gennaro Gattuso attuale tecnico della Primavera e già sotto contratto. I prossimi risultati saranno decisivi, ma se la situazione sarà compromessa del tutto non è detto che alla fine confemare Montella possa essere la soluzione più conveniente (LEGGI QUI PERCHE').