144
A poco più di 24 ore dalla conclusione ufficiale di calciomercato, assume i contorni del vero e proprio intrigo il futuro di Samu Castillejo. Una vera e propria guerra tra agenzie di procuratori che può riscrivere nuovamente il futuro dell'esterno offensivo spagnolo, reduce da ore piuttosto agitate a ridosso del match di ieri sera del Milan contro il Cagliari. Costretto a chiudere alcuni suoi profili social per i troppi insulti e inviti all'addio ricevuti, ha poi raccolto i messaggi di solidarietà del club e del pubblico di San Siro, pur rimanendo un calciatore in forte odore di cessione.

CHE INTRIGO - Al momento, la situazione relativa a Castillejo è di grande confusione e relativa tensione, con due club di Liga, Getafe e Real Sociedad in lizza per assicurarsi le sue prestazioni. Manuel Garcia Quillon, suo storico agente, aveva raggiunto un'intesa di massima per il trasferimento del calciatore presso il club basco, ma nelle ultime ore è entrata in scena l'agenzia Stellar, che avrebbe rilevato la procura dell'ex Villarreal e che predilige la pista che conduce al Getafe. Da non scartare nemmeno un tentativo last minute da parte di una Sampdoria molto attiva in questi ultimi scampoli di calciomercato, che coi rossoneri hanno già discusso del possibile arrivo di Conti.
IL MILAN ATTENDE - Il Milan, che vorrebbe concludere l'ingaggio di un nuovo attaccante esterno (Faivre del Brest e Corona del Porto restano i nomi più caldi, con Ounas e Messias più defilati) valuta Castillejo circa 8 milioni di euro e ad oggi sono perevenute sul tavolo di Maldini e Massara solo proposte di prestito con diritto di riscatto.

Segui la Serie A TIM su DAZN. Attiva ora