41
Una settimana, forse qualcosa in più. Per capire il futuro, per decidere se partire o restare al Milan. Patrick Cutrone si sta godendo gli ultimi giorni di vacanza, il 18 luglio è previsto il suo ritorno a Milano per iniziare la preparazione in vista della prossima stagione, per confrontarsi con Giampaolo, per avere segnali su dove giocherà il prossimo anno. I dubbi al momento sono molti, nessuna scelta è stata fatta, nessuna opzione va scartata. Cutrone sa quello che vuole, si sente da Milan e vuole giocare di più, ma deve fare i conti con la posizione del club e del nuovo corso tecnico, motivo per il quale non esclude una partenza.

QUANTO COSTA - La partenza è un'ipotesi che anche il Milan valuta, ma non è l'unica. Maldini e Boban non vogliono avere fretta, vogliono conoscere l'opinione di Giampaolo e capire se Patrick può essere una pedina importante nel credo calcistico dell'ex Sampdoria, una volta avute le risposte faranno il punto con il giocatore e il suo agente. In caso di addio l'idea è quella di monetizzare dalla sua cessione, per centrare una grande plusvalenza: il costo del cartellino della punta classe 1998, in scadenza nel 2023, è di 25-30 milioni. Per il momento non sono arrivate offerte ufficiali, ma il Sassuolo è out dopo l'acquisto di Caputo dall'Empoli mentre la Fiorentina deve cedere prima Giovanni Simeone, anche se non è mistero che il rossonero piaccia a Viola e Torino, oltre ad alcuni club esteri. Che attendono anche segnali da Milano.