10

Nel giorno in cui il Consiglio di Amministrazione del Milan ufficializzerà un passivo da oltre 91 milioni di euro e nel giorno in cui Mr Bee proverà a piazzare l'affondo decisivo per l'acquisto della società dal presidente Berlusconi, l'amministratore delegato dei rossoneri Adriano Galliani dovrà affrontare uno scabroso caso di mercato: il ritorno di Robson de Souza, meglio noto come Robinho a Milano.

PRESTITO ANNUALE- Approdato al Santos nel corso della passata estate in prestito annuale, Robinho ha di fatto concluso la propria stagione con il club paulista e farà ritorno a Milano. Il Santos è contento del suo rendimento, ma non può pagare il cartellino e l'ingaggio di un giocatore che in rossonero guadagnerebbe ancora 1,8 milioni di euro per un'altra annata.

IL SANTOS A MILANO - Per questo, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il presidente del Santos Modesto Roma arriverà oggi in Italia per incontrare Adriano Galliani e l’avvocato del giocatore, Marisa Alija Ramos. Il presidente del Santos vorrebbe definire tutto entro venerdì, per poi rientrare in Brasile con il contratto di Robinho. Il nodo, ovviamente, è economico: il Santos non vuole spendere nulla per il cartellino e proporrà al Milan soltanto contropartite tecniche. I rossoneri, invece, vorrebbero liberarsi soprattutto del ricco stipendio del 31enne brasiliano e, per questo potrebbero accettare un prestito anche nell'ultimo anno contrattuale.