170
In bilico. Gennaro Gattuso contro la Spal si gioca la panchina, ma anche una vittoria potrebbe non bastare a garantirgli un futuro a tinte rossonere. Come riporta oggi il Corriere della Sera i dubbi sull'operato dell'ex allenatore di Palermo e Pisa, da parte di tutto il quartier generale del Milan, si sono moltiplicati nelle ultime settimane, ma al momento nessun nome, nessun sostituto è riuscito a mettere tutti d'accordo.

SOGNO CONTE - Gattuso naviga a vista, il futuro è un rebus. Tra i nomi usciti in questi giorni bisogna scartare quelli di Donadoni e Guidolin, che non sono mai stati contattati, e Wenger, che sebbene abbia un passato comune all'Arsenal con Gazidis, nell'ultimo periodo non aveva un grande rapporto con il neo amministratore delegato del Milan. Poche chance anche per l'ex Monaco Jardim, proposto dal super agente Mendes. Il vero profilo seguito è quello di Antonio Conte, il quale però non ha nessuna intenzione di subentrare a stagione in corso.

LEONARDO - E Leonardo? La possibilità di vederlo in panchina non è stata una boutade. Già due mesi fa Elliott gli ha chiesto di prendere in mano le redini della squadra, ma la risposta di Leo è stata la stessa di qualche giorno fa: no grazie. Il suo presente e il suo futuro sono quelli di direttore dell'area tecnica, non c'è spazio per ripensamenti.