171
Chiamatelo l'intoccabile. Il Milan ritiene inavvicinabile ogni valutazione per Theo Hernandez, più di un semplice giocatore determinante. Il simbolo dell'acquisto perfetto, dell'impatto devastante con prospettive importanti, della voglia di vestire rossonero a lungo. Ogni dichiarazione vale come una delle sue percussioni. Ecco perché quando lo ha chiesto il vero club che si è mosso all'inizio dell'estate, ovvero il Paris Saint-Germain, ha trovato un muro altissimo. Altro che 40 milioni più bonus, il Milan ha rispedito i sondaggi al mittente senza far partire trattative.

Ascolta "Milan, il vero club che ha chiesto Theo Hernandez sul mercato: il Real ha già la soluzione al disastro" su Spreaker.

LA SCELTA DEL REAL MADRID - In Spagna invece sanno bene che il Real Madrid ha combinato un disastro liberandolo per soli 20 milioni poco più di 12 mesi fa. Theo è un terzino oggi ambito da tutti, su cui Zidane giura di non avere rimpianti ma certamente un errore sul mercato delle merengues. Da parte propria, la dirigenza del Real fa sapere di non avere in mente un ritorno su Theo nel futuro prossimo perché c'è la clausola di recompra su Sergio Reguilon, spagnolo e appena ceduto al Tottenham, ritenuto il proprietario della corsia mancina del Real nei prossimi anni. Meglio per il Milan, convinto di godersi Theo ancora a lungo.