Commenta per primo

Il Milan apre a Komaki, nella prefettura di Aichi a sud di Tokyo, la sua prima scuola di calcio in Giappone e la dodicesima a livello globale. È la prima iniziativa italiana del suo genere promossa da un club e segue quelle spagnole di Barcellona (a Kasuga) e Valencia (Kobe e Osaka).

Alla presentazione della 'Ac Milan Soccer School Aichi', avvenuta ieri, c'erano l'ex capitano della squadra Franco Baresi e Michele Ferraris, responsabile del Milan progetto giovani. "I calciatori giapponesi sono molto attivi in Europa e l' obiettivo è aiutare il calcio di questo Paese a crescere ancora", ha commentato Baresi. "Vorremmo trovare un nuovo Nagatomo", ha aggiunto Ferraris, in riferimento al difensore laterale nipponico in forza all'Inter da poche settimane.