303
Continua il momento di stand-by in casa Milan: i rossoneri, dopo gli addii di Leonardo e Gattuso, sono in attesa della risposta definitiva di Paolo Maldini. L'ex capitano, a cui è stato offerto il ruolo di direttore tecnico, potrebbe accettare nei prossimi giorni l'offerta dell'ad Ivan Gazidis, dando così ufficialmente il via al progetto rossonero. Primi tasselli da aggiustare saranno, inevitabilmente, il nuovo allenatore e il nuovo direttore sportivo, chiamato ad organizzare un mercato delicato. Già, perchè sui rossoneri continua a pendere l'ombra dell'Uefa. Motivo per cui, senza la qualificazione in Champions League, il Milan potrebbe vendere uno dei suoi gioielli in rosa.

UNITED-RAIOLA: CONTATTO - Tra i maggiori indiziati c'è Gigio Donnarumma, per il quale - nelle ultime settimane - sembrava essere tornato vivo l'interesse del Paris Saint-Germain. Ora, alla finestra, c'è invece il Manchester United. Come riporta l'edizione odierna del Corriere della Sera, i Red Devils sono alla ricerca del sostituto di David De Gea. Gli inglesi avrebbero già contattato Mino Raiola, agente dell'estremo difensore, per sondare il terreno. Donnarumma, il cui cartellino non ha costi a bilancio per il Milan, ma il cui ingaggio è il più ricco in rosa, rappresenterebbe una notevole plusvalenza e un cospicuo risparmio.

LA RICHIESTA DEL MILAN - Per salutare Milano, però, servono almeno 55-60 milioni: è questa la cifra che chiedono i rossoneri, che intanto possono rifugiarsi nelle mani di Pepe Reina, legato ai meneghini ancora per due anni. Si avvicina, intanto, la data del 30 giugno, che sancirà la chiusura del bilancio del club di Via Aldo Rossi: previsto un passivo di 80 milioni di euro.