Commenta per primo
La Gazzetta dello Sport elogia quanto di bello visto nel derby di Milano, evidenziando però come due calciatori non ne siano stati all'altezza del prestigio. 

“Un tempo a testa, un punto a testa. Derby onesto e divertente. È arrivata la bella partita che ci aspettavano, giocata con coraggio e con la volontà di vincerla senza troppe speculazioni tattiche. Non sono mancate le scariche emozionali: quasi subito il vantaggio velenoso di Calhanoglu, ex fischiatissimo; palo al 90’ di Saelemaekers. In mezzo un po’ di tutto: un rigore segnato, uno sbagliato, gol salvati sulla linea... Meglio il Milan nel primo tempo, reazione dell’Inter nella ripresa, anche se il finale è stato rossonero. Partita corretta, un solo ammonito. Bravo l’arbitro Doveri a far giocare tanto. Bello il pensiero della Curva Sud per i medici del lockdown. Alla fine, sono mancati solo i Giganti: Ibrahimovic e Dzeko. In copertina c’erano loro. Hanno deluso”.