1337
L’Inter domina e vince 3-0 il derby scudetto contro il Milan. Decisiva la coppia gol nerazzurra: di Lautaro i primi due gol (uno su assist di Lukaku, l’altro su cross di Perisic), del belga il terzo. Alla squadra di Pioli non basta tanto coraggio e un inizio di ripresa giocato alla grande, con Handanovic a salvare l’Inter in almeno tre circostanze su Ibrahimovic e Tonali. Con questo successo la squadra di Conte si invola a + 4 in classifica proprio sul Milan secondo, portando dalla propria parte anche gli scontri diretti con i rossoneri (in virtù della differenza reti). Inter a +10 su Roma e Lazio e +11 sulla Juve.


LA PARTITA - L'Inter parte forte e passa dopo 5 minuti con un gol di Lautaro, bravo a battere Donnarumma di testa su preciso cross di Lukaku. I rossoneri reagiscono, senza però trovare spazi per far male ad Handanovic: ci prova Ibra di tacco, poi Theo Hernandez con un destro che sfiora il palo. I nerazzurri sono pericolosi in contropiede, ma non riescono a capitalizzare. Nella ripresa il Milan trova 5 minuti di fuoco, con Handanovic autentico mattatore nel salvare due volte con grandi parate su Ibrahimovic e poi su Tonali. E' la svolta del match: al 57' Perisic si invola sulla sinistra e serve Lautaro, bravo nel tap-in. Dieci minuti dopo Lukaku fa tutto da solo: parte da centrocampo, brucia la difesa del Milan e batte Donnarumma con un siluro di sinistro sul primo palo. Finisce così 3-0 per l'Inter, che si invola in classifica a +4 sui cugini. 


IL TABELLINO

Reti: 5', 57' Lautaro Martinez, 66' Lukaku

Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali (67' Meité), Kessié; Saelemaekers (67' Leao), Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic (75' Castillejo). All. Pioli

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (83' Ashley Young), Barella (86' Vidal), Brozovic, Eriksen (78' Gagliardini), Perisic (78' Darmian); Lukaku, Lautaro Martinez (78' Sanchez). All. Conte

Ammoniti: Kjaer (M), Hakimi (I), Saelemaekers (M).