142

"Solito gioco senza capo, né coda". Dopo Milan-Juventus di sabato sera a San Siro, il presidente rossonero Silvio Berlusconi ha deciso di esonerare l'allenatore Sinisa Mihajlovic, rimpiazzandolo con la promozione dalla Primavera di Cristian Brocchi

FORMAZIONE - Il nuovo tecnico giocherà con un 4-3-3: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka (Poli), Locatelli (Montolivo), Bertolacci (Poli); Honda (Menez), Bacca, Bonaventura (Balotelli). 

GIA' SOTTO ESAME - Le ultime sei giornate di campionato e la finale di coppa Italia saranno un test per Brocchi. Se non si dimostrerà all'altezza della situazione, il Milan è pronto a seguire altre piste che portano all'ex ct Marcello Lippi o a Eusebio Di Francesco del Sassuolo. 

GIOVANI ITALIANI - In ogni caso prende corpo il progetto di un Diavolo sempre più giovane e italiano. Nella squadra degli osservatori rossoneri è in arrivo con l'incarico di scout per la prima squadra Francesco Bega, appena uscito da un'esperienza di due anni al Genoa come direttore sportivo del settore giovanile. 

CALCIOMERCATO IN ATTACCO - Sempre secondo il Corriere dello Sport, sul mercato in uscita potrebbe essere sacrificato per 35 milioni di euro l'attaccante colombiano Carlos Bacca, che piace a Bayern Monaco, Arsenal, Manchester City e United. In entrata si fanno i nomi di Leonardo Pavoletti del Genoa (valutato 18 milioni dal presidente Enrico Preziosi) e di Simone Zaza, nel mirino pure di Chelsea e Roma, anche se la Juventus non vuole cederlo. Tuttosport scrive che il Milan è disposto a offrire in cambio ai bianconeri il terzino Mattia De Sciglio