76
A guardare i numeri, si potrebbe facilmente pensare che il Milan non può fare a meno di Franck Kessie. 17 gare totali di campionato, 16 presenze, di cui 13 da titolare. Punto fermo per Giampaolo prima e per Pioli poi, ha tuttavia sin qui deluso. Un solo gol (su rigore) e diversi passi falsi in stagione: da prestazioni poco convincenti a situazioni extra-campo, come il ritardo all'allenamento e la conseguente esclusione di Pioli per la gara con la Juve, a cui si è aggiunta la polemica per il cellulare usato in spogliatoio nel pre-partita contro il Napoli

PISTE INGLESI - Su di lui, tuttavia, restano vigili diversi club. L'interesse del Wolverhampton non è un segreto e va avanti da mesi, come confermato qualche settimana fa da John Marshall, capo-scout degli inglesi, ai nostri microfoni: "Va detto che per Kessie non abbiamo fatto offerte ufficiali al Milan, ma era un giocatore che seguivamo. "Sicuramente guardiamo al mercato, e guardiamo alla Serie A alla ricerca di giocatori che magari possono aver trovato poco spazio in questa stagione o che non siano integrati in un progetto".

LE CIFRE - A ciò vanno aggiunti il Monaco, che non ha mai perso di vista l'ivoriano, e il West Ham, che si è fatto vivo negli ultimi giorni. I rossoneri, per non far registrare una minusvalenza, devono cederlo ad almeno 16 milioni. Da Casa Milan, tuttavia, chiedono almeno 25 milioni: in caso di offerta giusta, Franck è pronto a salutare.