84
Ibrahimovic ha ben chiaro in mente quello che sarà il grande obiettivo per chiudere al meglio una carriera fantastica: alzare un trofeo con il Milan. Nella testa dello svedese non esiste un altro finale. Il percorso non è stato semplice, Zlatan ha cambiato la mentalità di un gruppo fatto di giovani talenti ma con poca conoscenza di un verbo a lui tanto caro: vincere. Ecco perché, a 9 partite da un traguardo a suo modo storico, l’ambizione è quella di tornare subito a disposizione di Pioli. Da protagonista come successo nella prima parte di stagione.

SFIDA LANCIATA - Le sensazioni che arrivano da Milanello sono buone, Ibrahimovic potrebbe giocare dal 1’ contro il Cagliari. Gli isolani vengono da due brutta sconfitte consecutive e venderanno cara la pelle una sfida che può valere una fetta importante della salvezza. L’esperienza e la classe dello svedese potrebbero risultare elementi fondamentali su un campo storicamente ostico e contro un avversario tatticamente ben preparato da Mazzarri. Pioli ci pensa, i prossimi allenamenti avranno un focus dettagliato sullo svedese. Che sogna un finale da sogno per rendere ancora più leggendaria la sua storia nel calcio.