107
La panchina non aiuta il Milan. La squadra rossonera infatti ha trovato solamente quattro gol dai calciatori entrati a gara in corso, tra cui il migliore è stato il giovane norvegese Jens Petter Hauge, con 2 reti rifilate a Napoli e Sampdoria. Un dato preoccupante per Stefano Pioli, che già deve affrontare la penuria di gol dagli interpreti offensivi, eccezion fatta per i leader tra i marcatori, ovvero Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie, rispettivamente a 15 e 10 reti finora.

SOLO IL 7% DEI GOL ARRIVA DALLA PANCHINA - Il Miilan ha effettuato a questo punto della stagione 118 sostituzioni durante il campionato, ottenendo solamente quattro gol dai calciatori subentrati: dietro ad Hauge, un gol a testa per Rafael Leao e Samu Castillejo. Nel complesso, il Milan ha segnato 57 reti in questa Serie A: la percentuale realizzativa da parte delle riserve è di poco superiore al 7%. 

HAUGE 'ALLA BOATENG' - Una miseria, con solo il norvegese classe 1998 a salvarsi, nella mansione di "spaccapartite" tanto cara a Massimiliano Allegri in passato, che aveva coniato questo ruolo apposito per Kevin Prince Boateng. I gol dalla panchina saranno fondamentali per la corsa Champions delle ultime otto giornate.

@AleDigio89