48
Takehiro Tomiyasu e il Milan sono stati vicini in estate. Da settembre in avanti, quando l'operazione Fofana è sfumata e la ricerca di un difensore ha portato anche a contatti approfonditi per il centrale giapponese del Bologna che sa agire pure da terzino destro. In vista di gennaio però il Milan ha già deciso che adotterà la stessa posizione estiva: non più di 15 milioni di euro come valutazione di Tomiyasu, le sue prestazioni recenti non sono state sempre brillanti e questo aiuta a non alzare il prezzo. Oltre a questo, nella lista ci sono anche altri nomi e non è l'unico.

Ascolta "Milan: la scelta sull'affare Tomiyasu per gennaio e i dettagli della vera offerta" su Spreaker.

OFFERTA E RICHIESTA - Maldini e Massara infatti erano arrivati a proporre 15 milioni garantiti con una piccola quota in bonus, legati alle prestazioni del giapponese in rossonero. Da parte propria, invece, il Bologna pretendeva 25 milioni sicuri e nessuno sconto perché convinto che Tomiyasu nei prossimi anni possa valere anche più di 30/35 milioni, questione di tempo. Posizioni diverse che non si sono incontrate, Tomiyasu ha rispettato il Bologna dov'è felice ma sa che il Milan continua a seguirlo. Trovare l'intesa per gennaio però con questi presupposti sarà tutt'altro che facile.