37
Stefano Pioli ha messo la firma sul successo ottenuto dal Milan contro il Parma con tre mosse che hanno permesso ai rossoneri di sopperire all'inferiorità numerica dopo l'espulsione di Zlatan Ibrahimovic. Soualiho Meitè al posto di Ismael Bennacer ha dato forza fisica e centimetri a centrocampo, Diogo Dalot quella brillantezza nel trasformare l'azione da difensiva in offensiva, la difesa a tre nel finale con un Matteo Gabbia molto attento specie nel gioco aereo.