Il sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti attacca Kessie e Bakayoko, rei di aver sbeffeggiato Acerbi al termine di Milan-Lazio esponendo la sua maglietta: "Lo sport è sana competizione, è correttezza e lealtà. Mostrare la maglia di un altro giocatore per sbeffeggiarlo è prima di tutto un gesto stupido, inqualificabile, indegno dei valori dello sport e anche della maglia che indossano - riporta Ansa - Mi auguro che vengano presi i giusti provvedimenti per stigmatizzare quello che è accaduto".