710
Il campionato di Serie A non si ferma mai: dopo il turno infrasettimanale e le partite andate in scena tra ieri e oggi pomeriggio, in attesa del Monday Night di domani tra Spal e Sampdoria, è continuata questa sera l'undicesima giornata del campionato italiano con il posticipo di lusso tra il Milan di Stefano Pioli e la Lazio di Simone Inzaghi, in scena alle 20.45 presso lo Stadio Meazza di Milano e terminato 2-1 per i biancocelesti con i gol di Immobile (100 con la maglia della Lazio, 13 in campionato) e Correa (4 in campionato) che vanificano l'autorete di Bastos sul tap in di Piatek. Era un match di fondamentale importanza per il tecnico dei rossoneri, grande ex dell'occasione visti i suoi trascorsi sulla panchina capitolina, che giovedì aveva trovato la prima vittoria da quando è subentrato al posto di Marco Giampaolo: con tre punti infatti il Milan sarebbe tornato in piena corsa per la zona Europa, mentre con questa sconfitta le velleità dei rossoneri sono complicate nonostante si sia solo ad inizio novembre (quarto posto a 8 punti di distanza). Dal canto loro gli uomini di Inzaghi, allenatore della Primavera biancoceleste proprio con Pioli in panchina, trovano il sesto risultato utile di fila (dopo tre vittorie e due pareggi), che li proietta in piena zona Champions, al quarto posto a meno uno dalla Roma. La Lazio aveva vinto solo due delle ultime 13 sfide di Serie A contro il Milan: nel parziale sei successi rossoneri e cinque pareggi, La Lazio non vinceva in trasferta contro il Milan in Serie A dal 1989 (1-0 per un autogol di Maldini): da allora 18 successi rossoneri e 11 pareggi. 

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI ALBERTO POLVEROSI PER 100ESIMO MINUTO.