250
La Gazzetta dello Sport ha raccontato, nell’edizione odierna, le vacanze del tecnico campione d’Italia Stefano Pioli. "È un’estate da sogno – spiega il tecnico campione d’Italia al quotidiano -. Sicuramente la più bella della mia vita. Non sono mai stato così milanista".

INIZIO IN SICILIA - L’estate dell’allenatore del Milan è cominciata con una vacanza con sei coppie di amici.  Quattordici persone per affittare una casa con sette stanze e sette bagni, assegnate con sorteggio. Quest’anno la meta scelta è stata la Sicilia. A Noto, Pioli è stato travolto dall’affetto dei tifosi, in fila per chiedere selfie o autografi.
IN BICI A FORTE - Poi, l’approdo a Forte dei Marmi, posto di vacanze storico per Pioli e famiglia. Con il pensiero già alla prossima stagione, tra una chiamata e l’altra con Paolo Maldini e Ricky Massara per il punto sul mercato e un giro in bici. "Non vedo l’ora di tornare ad allenare e difendere lo scudetto", svela il tecnico alla Gazzetta. "I miei giocatori mi mancano già". E sugli acquisti? Per sapere qualcosa si va da Andrea, proprietario e bagnino al Bagno Alba: "Un anno fa il mister mi parlò di Messias e alla fine il Milan lo ha preso. Un anno fa abbiamo parlato anche di De Paul che non è arrivato".

SUPER-MERCATO - Per avere qualche dritta sulla prossima stagione si fa un salto al supermercato. Ci sono Luca e Fabio, che servono al banco con Oreste: "Il mister ci ha detto che gli prendono un difensore, un centrocampista, un 7 e un 10. O forse un 10 che gioca anche da 7". I tifosi aspettano.