396
Alzi la mano chi nutre ancora dei dubbi su Rafael Leao. Probabilmente anche il più integralista tra gli scettici si è lasciato andare di fronte alla qualità messa in campo dal portoghese in questa stagione. Accelerazioni sempre devastanti, gol importanti e assist. Ma anche una grande disponibilità al sacrificio in fase di non possesso. Pioli ha fatto un lavoro enorme sul portoghese che anche contro il Genoa ha messo la firma sulla qualificazione del Milan ai quarti di finale della coppa Italia.
OPERAZIONE RINNOVO - La fortuna aiuta gli audaci. Come nel caso di Leão: il sinistro che sbatte lento e beffardo sul palo di Semper per poi infilarsi in rete era un cross sbagliato, come lui stesso ha ammesso a fine partita. Il nuovo Rafa 2.0 é il vero uomo copertina di un Milan che ha tutta l’intenzione di insidiare l’Inter nella lotta per lo scudetto. Troppo importante sia per il presente che per il futuro. Ecco perché Massara e Maldini sono da diverse settimane in trattativa con il suo agente Jorge Mendes per rinnovare il contratto in scadenza nel 2024.
“Rinnovo? "Non lo so. Ora sto bene. Il Milan è un grande club e Milano è una grande città, sono molto felice qua. Vediamo è ancora presto". Parole, quelle dell’ex Lille, che hanno creato un po’ di preoccupazione tra i tifosi. Ma in realtà il club rossonero ha incassato una netta apertura da parte del classe 1999. Gli interessamenti concreti da parte di diversi club della Premier League, tra i quali il Manchester City, rappresentano un ostacolo che il Diavolo intende superare migliorando l’ultima proposta presentata. Perché Leão sta diventando un giocatore top e merita un contratto in linea con il livello raggiunto negli ultimi mesi.