169
Secondo quanto riportato da Libero il Milan nella giornata di lunedì otterrà un finanziamento da circa 30 milioni di euro. La provenienza? I bond realizzati ad inizio estate, emessi nella borsa di Vienna e sottoscritti dal fondo Elliott.

Questi bond erano il piano B di Fassone e Mirabelli in caso di mancata concessione delle fideiussioni per i colpi Biglia e Bonucci. Ora che la banca IFIS ha coperto gli esborsi per i due acquisti, il budget proveniente dai bond verrà reinvestito sul mercato per dare una svolta all'acquisto del nuovo attaccante.