272
Alzi la mano chi all'inizio della stagione scorsa pensava che l'arrivo di Maignan avrebbe fatto dimenticare presto Donnarumma. Pochi, pochissimi. Erano tanti invece i musi lunghi per l'addio di Giggio. In pochi mesi però Mike ha conquistato tutti, società, tifosi e compagni. In allenamento è seguito dallo sguardo attento di Dida, assorbe i suoi consigli come una spugna. E anche con i piedi non è niente male: lancio lungo e preciso. Un portiere moderno che ora il Milan si coccola e si tiene stretto.

LA CARICA SOCIAL - Dopo la parentesi Nations League con la Francia Maignan è tornato a concentrarsi sul Milan. Nella testa del portiere è ancora fresco il ricordo dello scudetto e con un video pubblicato sui social ha voluto raccontare la sua prima stagione in Italia: dall'infortunio al polso al ritorno in campo anticipando i tempi, le parate, le esultanze e le indicazioni ai compagni. Il premio come miglior portiere della stagione, la festa scudetto e quel messaggio che fa sognare: "La caccia rimane ancora aperta" scrive il francese mentre nel video scorrono le immagini del Milan che trionfa in Champions.
IL PRIMATO - Eccola, è quella il prossimo obiettivo dei rossoneri. E lui l'ha già messo a fuoco e indica la strada ai compagni. Arrivato nell'indifferenza generale ha chiuso il campionato scorso con 17 clean sheet. Nessuno ha fatto meglio di lui. Maignan chiude la porta a doppia mandata, il Milan è al sicuro. E dopo lo scudetto, vuole tornare protagonista anche in Europa.