Non arrivano buone notizie in casa Milan, nonostante il subentro di Elliott alla guida del club rossonero, con il comunicato ufficiale di ieri sera da parte del credit fund statunitense: l'ex capitano e bandiera rossonera Paolo Maldini è infatti orientato verso il no al fondo gestito da Paul Singer per un ruolo in società.

MALDINI DT: ELLIOTT CAMBIA IDEA - Niente ritorno di Maldini al Milan, dunque: secondo quanto appreso da Calciomercato.com, dopo l'iniziale apertura da parte di Elliott a un ruolo di primaria importanza nel nuovo organigramma rossonero, ovvero il responsabile dell'area tecnica, il credit fund ha cambiato idea: richiede infatti una figura più pronta e di maggior esperienza per questo tipo di ruolo.

RUOLO ALLA ZANETTI, MALDINI RIFIUTA - Elliott ha proposto a Maldini un ruolo alla Zanetti nell'Inter, ovvero come ambasciatore del club nel mondo: l'ex capitano però non ha intenzione di accettare, tornerebbe solamente per un ruolo operativo. Inoltre teme un ulteriore avvicendamento ai vertici della società nei prossimi mesi, che lo "brucerebbe" e non gli consentirebbe di tornare con un ruolo fisso e permanente. Il fondo ora sta valutando altri nomi per il ruolo di dt, ma Maldini è sempre più lontano dal rossonero. 

@86_longo  e @AleDigio89