Il Milan continua a seguire con interesse Radamel Falcao: l'attaccante del Monaco, impegnato questa sera nel match amichevole della sua Colombia allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo contro l'Egitto, propedeutico al Mondiale, verrà monitorato da vicino dal ds dei rossoneri Massimiliano Mirabelli, che ha sempre avuto un debole per il Tigre. 

I DETTAGLI - Ipotesi importante per l'attacco dei meneghini: qualora infatti il Milan possa fare un mercato più ricco dopo la sentenza della UEFA, il ds sta lavorando sull'attaccante dei Cafeteros, parimenti a un occhio di riguardo per Zapata e Bacca, di ritorno dal Villarreal, impegnati anch'essi nella partita di questa sera. Il club rossonero ha già parlato della punta del Monaco con l'agente Jorge Mendes, che l'anno scorso ha portato Andrè Silva a Milano e che conserva un feudo importante di giocatori nel club monegasco. Falcao, classe '86, è in scadenza nel giugno 2020 e dopo tre stagioni nel Principato, nel quale è arrivato nel 2013, gradirebbe un'altra avventura per la propria carriera.

SCAMBIO CON ANDRE' SILVA? - Ad inizio maggio c'è già stato un incontro tra Mendes e il ds milanista: il problema potrebbe essere legato all'alto ingaggio percepito dal 32enne, 7 milioni netti. Falcao però ieri ha dato speranze ai tifosi rossoneri, con queste dichiarazioni a Premium, tra  l'altro arrivate proprio da Milanello, dove la Colombia si sta allenando: "Ho letto e sentito dell’interesse del Milan, è un onore che un club così mi segua, io seguo il calcio italiano e so che i rossoneri sono la seconda società al mondo per Champions vinte. Mi piacciono l’Italia il calcio italiano". Tra le ipotesi di cui si è parlato, anche un possibile scambio di prestiti con André Silva: al momento Falcao è l'ipotesi alternativa ad Immobile, mentre Zaza sarebbe una seconda scelta. 

@AleDigio89