16
Weekend caldissimo per il Milan: non c'è solo il ritorno sul campo, con la delicata trasferta di Udine, ma anche possibili, importanti novità sul fronte cessione. Questo weekend infatti è atteso in Italia Bee Taechaubol, che nelle ultime settimane ha scoperto le carte dichiarando che domenica sarà a Milano per chiudere e firmare l'accordo con Berlusconi. Le parole di ieri di Marina Berlusconi ("Fase delicata, si impone silenzio") lasciano presagire che una svolta sia imminente, ma a spuntarla potrebbe non essere la cordata del broker thailandese.

SORPASSO CINESE - Riprendono improvvisamente quota le percentuali di successo per la cordata cinese: il gruppo di investitori guidato da Mr. Lee non si è scomposto dopo le dichiarazioni di Mr. Bee e ha continuato a lavorare sotto traccia per sbaragliare la concorrenza. Il sorpasso ai danni dei thailandesi è dietro l'angolo: stando a Tuttosport infatti è avvenuto negli scorso giorni un incontro strategico in Cina tra gli emissari di Fininvest, i rappresentanti della cordata ed esponenti del governo cinese, che starebbe spingendo per questa operazione.
GALLIANI E LADY B VOTANO CINA - Mr. Lee gode poi di un altro vantaggio fondamentale nei confronti del rivale Taechaubol: il gruppo cinese può contare sul favore di Adriano Galliani e Barbara Berlusconi. Qualora prevalesse questa cordata infatti l'organigramma del club rimarebbe invariato, con il solo ingresso di alcuni uomini di fiducia in alcuni ruoli chiave della società. La novità però è che anche il presidente Silvio Berlusconi sia più favorevole a questa soluzione, intrigato dall'appoggio del governo cinese agli investitori. Il Corriere della Sera riporta anche un breve virgolettato di Mr. Lee, che smentisce imminenti viaggi a Milano per chiudere: "Non sono in Italia". Tutto rimandato dunque, ma il Milan e la Cina sono sempre più vicini.

FA