Commenta per primo

Arriverà al Milan, resta da capire quando. Dopo la coppa d'Africa, che sta disputando con il suo Ghana in Gabon e Guinea Equatoriale, o a giugno, quando gli scadrà il contratto con l'Inter. Sulley Muntari ha scelto, c'è il Milan nel futuro, arriverà a parametro zero in pieno stile Galliani e andrà a rinforzare un centrocampo che nei prossimi mesi perderà sicuramente Van Bommel, e forse Seedorf e Flamini. Classe 1984, il ghanese portato in Italia dall'Udinese è il tipo di giocatore che Allegri cerca: muscolare, forte fisicamente, bravo negli inserimenti e con piedi "discreti", più di quanto si possa credere.

Nelle ultime due stagioni il suo comportamento dentro e fuori dal campo ha lasciato un pò a desiderare,  ecco perchè la notizia del suo ingaggio ha fatto storcere il naso a qualcuno. Affare o azzardo per il Milan? La differenza è sottile, ma Galliani è uomo saggio e navigato, se ha scelto Muntari significa che ha piena fiducia in lui. Il ghanese non è solo adatto allo schema di gioco rossonero,  ma tecnicamente è in grado di alzare la qualità in mediana. Al Portsmouth Harry Redknapp lo scelse come rigorista, nel primo anno all'Inter Mourinho lo fece giocare molte partite da trequartista. Prima di giudicare è giusto aspettare. Chissà che Muntari possa rifiorire al Milan, proprio come fecero Pirlo e Seedorf.